Cartolina da Mostar


Serata informativa
Sabato 9 novembre 2013, dalle ore 18.009 novembre 1993 – 9 novembre 2013
Organizza: Associazione Trentina Balcani in collaborazione con Forum trentino per la Pace e i diritti umani

Sabato 9 novembre 2013, dalle ore 18.00Stari Most, Ponte Vecchio di Mostar 9 novembre 1993 – 9 novembre 2013Mostar d’autunno tira un sospiro di sollievo dopo l’arsura estiva. E’ la stagione dei melograni che adornano la città. E del ricordo, che si impone, di quel ’93 sanguinoso e orribile, con la distruzione del Ponte Vecchio caduto sotto i colpi dell’artiglieria del consiglio croato.

Un viaggio immaginario tra parole, volti, testimonianze e musica per ripercorrere insieme le strade di Mostar e gli scalini del Ponte Vecchio, a vent’anni dalla sua distruzione. Appuntamento nell’ambito nel progetto annuale “1914-2014. Inchiesta sulla Pace nel secolo degli assassini”. L’iniziativa propone tracce e riflessioni sul senso dei luoghi tra distruzione e ricostruzione, le testimonianze delle generazioni nate nel dopo guerra, l’imbroglio etnico e la fragilità della convivenza, dove il paradigma jugoslavo farà da riferimento a ciò che potrebbe avvenire ovunque, in determinate circostanze.

Narrazioni
– Mario Boccia, fotografo, presentazione del reportage fotografico “L’imbroglio etnico”
– Francesco Mazzucchelli, presentazione del libro “Urbicidio: il senso dei luoghi tra distruzioni e ricostruzioni nella ex Jugoslavia”
– Giuseppe Valente, regista del documentario “La meglio gioventù di Mostar: un viaggio tra la prima generazione di Mostar cresciuta nella città post-bellica”
– Michele Biava, giornalista free lance, corrispondente di OBC dalla Bosnia Erzegovina

Video installazione
Ispirata al progetto “Recollecting Mostar”, con tratti del documentario “Il cerchio del ricordo” di a Andrea Oskari Rossini (OBC)

Mostra fotografica
“Riemergerà il Vecchio per coloro che lo amano” di Michele Biava e Maja Husejic

Concerto
Santo Barbaro, cantautorato elettronico e musica sevdah, con Maja Musi al clarinetto