Centro per la Cooperazione Internazionale

Il Centro offre una formazione di alta qualità, fondata sul creare conoscenza a partire dalle esperienze e sulla condivisione di pratiche e saperi, per migliorare la conoscenza e le capacità dei soggetti impegnati nella cooperazione internazionale. Insieme alla formazione, troverete servizi di ricerca, informazione, sensibilizzazione creazione di reti per contribuire a migliorare i risultati, la sostenibilità e il coinvolgimento nella cooperazione internazionale.

l Centro per la Formazione alla Solidarietà Internazionale è un’organizzazione dedicata al miglioramento delle conoscenze e delle capacità di chi è impegnato nella solidarietà internazionale. Il Centro offre diversi servizi alle organizzazioni e agli individui cercando di favorire il collegamento tra attori, istituzioni e risorse attualmente o potenzialmente impiegate nella solidarietà internazionale a livello locale. La solidarietà internazionale cui guarda più in particolare il Centro è quella promossa dagli attori non statali e dagli enti locali, alla cooperazione decentrata – in letteratura – con un’attenzione alla sua declinazione volta a promuovere partenariati territoriali e sviluppo di comunità.

 

Formazione

È l’attività principale del Centro che organizza corsi, seminari, laboratori, convegni, eventi, esperienze di campo e visite studio rivolti a giovani, studenti, insegnanti, operatori, responsabili, decisori, esperti, cittadini offrendo l’opportunità di avvicinare, approfondire, praticare, condividere saperi e pratiche di solidarietà internazionale. Le metodologie sono diversificate, gli argomenti sono molteplici ma l’attenzione è incentrata sui partecipanti incoraggiando la costruzione di conoscenza condivisa. La formazione avviene così dalla condivisione di approcci, situazioni e soluzioni esperiti da partecipanti e formatori in una logica di scambio e di co-costruzione continua di senso collettivo. Ogni percorso formativo è frutto di una progettazione specifica: partendo da un’ipotesi – la cui origine muove dall’interazione tra il gruppo di progettazione formativa e l’esterno – si trasforma dapprima in un “canovaccio” di idee ed obiettivi allo stato grezzo ancora in fase di strutturazione; attraverso la condivisione con i possibili destinatari, formatori, partner di progetto assume via via una connotazione precisa fino a divenire proposta formativa compiuta. A queste fasi di lavoro progettuale, si alternano momenti di valutazione in itinere e finale da cui potrebbe (come no a seconda delle valutazioni) partire nuovamente il ciclo della progettazione.

Ricerca

La ricerca promossa dal Centro sostanzia l’attività di formazione, nutrendola ed arricchendola grazie alla valorizzazione e capitalizzazione delle esperienze di solidarietà internazionale di cui il Trentino è ricco: l’ipotesi di fondo muove dalla semplice constatazione che la solidarietà internazionale sta vivendo, a livello mondiale, una fase di profondi cambiamenti e necessita di nuove strategie politiche ed economiche fondate sullo studio e sulla comprensione dei fenomeni. Si tratta di ricerca applicata, circoscritta all’ambito della cooperazione decentrata volta a far emergere il ruolo delle comunità e delle istituzioni locali nel promuovere sviluppo tra territori geograficamente distanti. La ricerca del Centro ha carattere empirico ed un taglio valutativo, dove la valutazione è intesa come processo di apprendimento a partire dai punti di forza, dai successi nonché dai nodi, dalle criticità delle iniziative oggetto di indagine. I risultati della ricerca sono dunque ricompresi nella formazione che il Centro propone conferendole così uno slancio proattivo nel costruire nessi continui tra l’aula e i contesti di applicazione. Anche la ricerca si caratterizza per il ruolo attivo che svolgono i soggetti che decidono di aderirvi: ciò che consente alle persone, alle organizzazioni e alle istituzioni di immaginare approcci innovativi è proporzionale all’effettiva e consapevole partecipazione alla riflessione e ri-lettura delle proprie esperienze.

Formazione di formatori

Le attività ricomprese all’interno della voce “Formazione di formatori” rispondono a due finalità principali. La prima: la disseminazione, per cui si opta per formare soggetti terzi con l’attesa – esplicita e negoziata – che questi, all’interno delle organizzazioni di appartenenza, attivino a loro volta azioni formative o valutative che abbiano ad oggetto la solidarietà internazionale ai vari livelli. La seconda: il rafforzamento del Centro, per cui – quasi con sguardo riflessivo – la formazione di testimoni, formatori, animatori, valutatori risulta funzionale all’azione formativa “diretta” che il Centro promuove e realizza, poiché consente di ampliare il bacino di risorse umane disponibili, preparate e consapevoli a cui attingere per la realizzazione degli interventi formativi più diversi. Infine, l’emersione e la condivisione di pensiero e immaginari con i diversi portatori di interesse consente progressivamente di tracciare i confini di un “sistema” concettuale di riferimento che possa ricondurre ad unitarietà di senso, sensibilità e pratiche diverse.

Per maggiori info:www.tcic.eu

Indirizzo: Vicolo San Marco, 1 – 38122 Trento

Tel +39 0461 26 36 36
Fax +39 0461 261395
e-mail info@tcic.eu
CF e P.IVA 02076540224