« Gennaio 2015 »
D L M M G V S
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
contatti biblioteca di sarajevo berlino bandierine ladakh “…solo un popolo scettico sulla festa della guerra, maturo per il conflitto, è un popolo maturo per la pace”     Estanislao Zuleta

primo piano

Riconciliazione contro la guerra

29 dicembre 2014

Si avvicina fine anno e, come in molte altre realtà, al Forum Trentino per la Pace e i Diritti Umani è tempo di fare bilanci e relazioni di fine anno. Tra le centinaia di scritti, dibattiti, eventi, iniziative organizzate direttamente da noi o alle quali ho partecipato soprattutto due frasi mi tornano spesso alla memoria.
A giugno ero a Modena per la festa dei 50 anni della rivista “Azione nonviolenta” fondata da Aldo Capitini e ho avuto modo, durante le pause della festa, di visitare l'Accademia Militare di Modena (istituzione di formazione militare dell'esercito italiano). All'ingresso un’enorme scritta accoglie visitatori e allievi cadetti: “Preparo alle glorie di Italia i nuovi eroi”. Poi, a dare “man forte” a questa frase, un'intera parte delle mura dell'accademia è ricoperta da centinaia di migliaia di nomi di soldati morti nelle molte, troppe, battaglie combattute.

Massimiliano Pilati
Presidente Forum Trentino per la Pace e i Diritti Umani
Articolo pubblicato su "Il Corriere del Trentino" del 28 dicembre 2014

editoriale

JeSuisCharlie ogni giorno

 

di Massimiliano Pilati, Presidente del Forum trentino per la pace e i diritti umani
pubblicato in parte sul Corriere del Trentino di martedì 13 gennaio 2015 (con risposta del direttore Enrico Franco)

In questi giorni, a seguito dei tremendi fatti di Parigi, si stanno susseguendo in tutto il Mondo iniziative contro la violenza terroristica e a sostegno della libertà di stampa e di espressione. In molte piazze si sono visti cartelli con la scritta “Je suis Charlie”, la stessa espressione impazza come hastag sui social network. Usando quella frase si vuole far sentire la propria vicinanza alla redazione del settimanale satirico che ha visto quasi annientato l'intero suo staff e soprattutto si vuol esprimere il sostegno alla libertà di stampa e di espressione. In varie parti del Mondo raccontare quello che succede o esprimere mediante articoli e/o vignette il proprio pensiero è ancora un grosso rischio, ci sono numerosi giornalisti arrestati, minacciati o addirittura uccisi per quanto scrivono. Diventa quindi sempre più importante supportare chi, anche a scapito della sua stessa vita, ci racconta la verità o esprime il suo pensiero su quanto succede nel suo paese. In questa epoca in cui tutto è collegato diventa fondamentale anche per noi trentini capire cosa succede nel Mondo; basti pensare alle migrazioni di cui il nostro Paese è meta e a come siano collegate a cosa succede nei paesi di origine dei migranti. Capire questo ci aiuta a cercare di intervenire sulla situazione. -- Continua --

1914-2014
  • Cartoline di viaggio...


    Incontri pubblici
    Martedì 12 e mercoledi 13 novembre 2013
    Trento

    Un incrocio di sguardi sui temi del viaggio, della scuola e dell'intercultura.

    L'evento è promosso da Forum Trentino per la Pace e i Diritti Umani, in collaborazione con Liceo Scientifico L.Da Vinci, Centro Astalli Trento e Associazione Il Gioco degli Specchi

  • Cartolina da Mostar


    Serata informativa
    Sabato 9 novembre 2013, dalle ore 18.00
    c/o Cafè de la Paix, passaggio Teatro Osele / Trento

    Stari Most, Ponte Vecchio di Mostar 
    9 novembre 1993 - 9 novembre 2013

    Organizza: Associazione Trentina Balcani in collaborazione con Forum trentino per la Pace e i diritti umani

  • Cartolina da Roma


    Proiezione Film
    Domenica 13 ottobre 2013, ore 20.30
    c/o Teatro S.Marco, via San Bernardino 8 / Trento

    Povericristi
    La ricotta: Pasolini a processo, 50 anni dopo

    L'evento è promosso da Forum trentino per la Pace e i diritti umani in collaborazione con la Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia - Cineteca Nazionale, all'interno della rassegna Religion Today Filmfestival.

Rassegna 'Altri schermi'

Cinema, fede, diritti, pace: giovedì 15 gennaio ore 20.45 al Centro Ecumenico Culturale Bernardo Clesio di Trento primo appuntamento della rassegna "Altri schermi" organizzata dall'Associazione BiancoNero - Religion Today Filmfestival in collaborazione con l’Ufficio Diocesano per l’Ecumenismo e il dialogo interreligioso e il Forum Trentino per la Pace e i Diritti Umani. 
Vai al sito dell'iniziativa.
Continua

> il progetto

  • Afghanistan 2014 - Una grande opportunità.

    - di Michele Nardelli - 

    Nell’immaginario collettivo l’Afghanistan è riconducibile ad immagini di guerra e di distruzione. Non può essere che così, visto che dall’ingresso dei carri armati sovietici in quel lontano dicembre 1979 sono seguiti anni di guerra, occupazione militare, di guerra civile...

  • Afghanistan 2014 - Uno spazio di dialogo e confronto.

    - di Razi e Soheila Moheb -

    Il 15 febbraio 1989 Boris Vsevolodovich Gromov, generale a capo dell'Armata Rossa, attraversa il ponte sul fiume Amu-Daria, al confine fra l’Afghanistan e l’allora Unione Sovietica. Giunto alla metà di quello che veniva chiamato “ponte dell’amicizia”, si ferma e si volta indietro. 

  • Gli occhi puntati sull’Afghanistan, verso il 2014.

    di Daoud Naji -

    Oggi è il 7 ottobre (ndr 2011). Esattamente dieci anni fa la coalizione internazionale guidata dagli Stati Uniti ha dato inizio agli attacchi contro l’Afghanistan. La guerra ha portato alla caduta del regime talebano e per il paese ha avuto inizio una nuova era. 

     

     

Violenza e non violenza: un video RAI

Chi risponderebbe positivamente alla domanda: “sei violento?” cos'è la violenza e come si manifesta? La teorizzazione filosofica... Durata 32"

Appuntamenti da Abitare la Terra

Mercoledì ore 17.30, Trento, via Roma 55, Biblioteca comunale

Lo splendore della masse

Il Centro Studi sulla Storia dell'Europa Orientale e la Fondazione Museo Storico del Trentino organizzano l'incontro-dibattito "Lo splendore della masse" che si svilupperà attorno alla definizione della società novecentesca come la "società di massa", che ha la loro origine nella temperie della Grande Guerra, nei legami che si formano al fronte, nei movimenti politici che seguono la Guerra e di cui i reduci sono i protagonisti. Interviene Massimo Libardi. Introduce Fernando Orlandi. Informazioni: info@csseo.org

Mercoledì ore 21.00, Trento, corso Buonarroti 16, cinema Astra

Giorno della memoria: "La masseria delle allodole"

Il 27 gennaio ricorre il 70° anniversario dell'abbattimento dei cancelli del campo di concentramento di Auschwitz. In ricordo della fine della Shoah, Trento celebra il Giorno della memoria. Assieme a quella dello sterminio degli ebrei, c'è la memoria di altri genocidi, precedenti e successivi che hanno segnato il Novecento, memorie che rischiano di essere dimenticate come quella del genocidio del popolo armeno durante la Grande Guerra e dei serbi nell'ex Jugoslavia, avvenuto solo vent'anni fa. Per questo da Comune di Trento in collaborazione con la Fondazione Museo storico del Trentino, Trento Generazioni consapevoli e Trentino Film Commission vengono proposti alcuni momenti di riflessione per contribuire a riportare l'attenzione anche su tragedie più vicine ai giorni nostri con alcune proiezioni con Ingresso libero. In questa occasione "La masseria delle allodole". Informazioni: 0461884220, infocultura@comune.trento.it

Giovedì ore 21.00, Trento, corso Buonarroti 16, cinema Astra

Giorno della memoria: "I ponti di Sarajevo"

Il 27 gennaio ricorre il 70° anniversario dell'abbattimento dei cancelli del campo di concentramento di Auschwitz. In ricordo della fine della Shoah, Trento celebra il Giorno della memoria. Assieme a quella dello sterminio degli ebrei, c'è la memoria di altri genocidi, precedenti e successivi che hanno segnato il Novecento, memorie che rischiano di essere dimenticate come quella del genocidio del popolo armeno durante la Grande Guerra e dei serbi nell'ex Jugoslavia, avvenuto solo vent'anni fa. Per questo da Comune di Trento in collaborazione con la Fondazione Museo storico del Trentino, Trento Generazioni consapevoli e Trentino Film Commission vengono proposti alcuni momenti di riflessione per contribuire a riportare l'attenzione anche su tragedie più vicine ai giorni nostri con alcune proiezioni con Ingresso libero. In questa occasione "I ponti di Sarajevo". Informazioni: 0461884220, infocultura@comune.trento.it

Venerdì ore 19.30, Rovereto, Piazzale De Francesco, presso la Chiesa della Sacra Famiglia, sala Cristina

Cena Solidale

L'Associazione Pace per Gerusalemme - Il Trentino e la Palestina invita ad una Cena Solidale per conoscere e sostenere i progetti in Palestina e Trentino la comunità amica di Beit Jala, le associazioni, la Hope School e la resistenza nonviolenta di at Tuwani. Con immagini e suoni dalla Palestina. Costo per la partecipazione: offerta minima € 20,00 Prenotazioni entro il 25 GENNAIO 2015: 345 9062411, 333 7301082. Informazioni: pacepergerusalemme@gmail.com

Venerdì ore 20.00, Trento, via degli Olmi 26

I Codici del Vuoto - Arte Marziale e Ricerca Interiore

La Scuola di Arte Marziale e Ricerca Interiore "La Via del Fuoco" apre i portali ed è felice di invitarvi ad un evento gratuito in cui sarà possibile sperimentare alcuni aspetti di un Sistema di pratica intimamente legato all'Arte del Vivere che può attivare un'urgente e attiva presa di coscienza di sé. Per ulteriori informazioni contattare la segreteria: laviadelfuoco@gmail.com