Radio Memoriæ: le guerre dimenticate

Tutti sanno che nel 1982 l’Italia vinse la Coppa del Mondo di Spagna: chi ricorda, dello stesso anno, la guerra Falklands/Malvinas tra Gran Bretagna e Argentina o quella tra Israele e Libano? E chi conosce la guerra civile del Guatemala, terminata solo nel 1996? Il 2015 è un anno di commemorazioni dedicate soprattutto alla Grande Guerra, ma il Novecento ha vissuto molti altri conflitti che ancora oggi segnano il nostro presente e che molto spesso non trovano spazio nei nostri ricordi.

Radio Memoriæ: le guerre dimenticate è un progetto rivolto a un gruppo di giovani che accompagnati da storici ed esperti nell’approfondimento di alcuni conflitti del secolo scorso e da giornalisti e tecnici nella traduzione del materiale, saranno ideatori e produttori di una vera e propria trasmissione radiofonica da loro realizzata e condotta. L’iniziativa è partita a giugno 2015 con una formazione residenziale e terminerà a inizio 2016 con la messa in onda della prima puntata del programma.
Vai al calendario delle puntate in onda dal 27 gennaio 2016!

L’iniziativa mira a fornire un’esperienza di formazione e di crescita personale che sia al contempo piacevole e stimolante, anche grazie a una formazione full immersion realizzata in modalità residenziale: darà spazio alla storia intesa come approfondimento di contenuti, come metodo di ricerca e di studio, come occasione di scrittura di testi e al contempo ai diversi linguaggi giornalistici con particolare attenzione a quello destinato alla radio. Oltre a docenti ed esperti dei conflitti trattati, tra i relatori dei momenti formativi ci saranno giornalisti e professionisti accreditati. 
Dopo il periodo formativo (che si è tenuto tra il 26 e il 28 giugno), i partecipanti svolgeranno il lavoro di approfondimento individuale e di gruppo con il supporto di tutor ed esperti. A settembre inizieranno il laboratorio radiofonico e la produzione del programma: si stima la messa in onda della prima puntata il 27 gennaio 2016, Giorno della Memoria, in onda sulle radio partner del progetto SanbaRadio e Radio TrentinoInBlu ma verrà proposto anche a emittenti nazionali.

L’iniziativa è realizzata con il contributo di Fondazione Caritro e Ufficio Giovani e Servizio Civile della Provincia di Trento da ACLI Trentine, Associazione 46° Parallelo, Forum Trentino per la Pace e i Diritti UmaniIsodarco – International School on Disarmament and Research on ConflictsUSPID – Unione scienziati per il disarmo, Consulta degli studenti di Trento, Assessorato all’Istruzione della Provincia di Trento, Ufficio Politiche Giovanili del Comune di Trento. Partner tecnici Radio TrentinoInBlu e SanbaRadio.

Per informazioni: 
Telefono Forum trentino per la pace e i diritti umani: 0461 213176
E- mail: radiomemoriae@gmail.com

Solo immagine progetto