25 marzo: AstroGastro

Tra cielo e sapori

L’equinozio di primavera porta con sè il secondo appuntamento di AstroGastro, tra i miti e le stelle, organizzato nell’ambito di Euromediterranea dal Forum trentino per la Pace e i Diritti Umani e dalla sezione astronomia del Museo Civico di Rovereto. Unacena all’insegna dell’intreccio tra sapori e tradizionidel Mediterraneo, tra zenzero e cannella, sarà l’apertura di una serata che proseguirà con i racconti dei miti, delle leggende, dell’incontro tra saperi.

Dopo la cena sarà proiettato il film “Un tocco di zenzero”,pellicola turco-ellenica che narra la storia di un giovane astronomo greco, di nome Fanis, cresciuto a Istanbul, il cui nonno, “filosofo culinario”, gli aveva insegnato che la vita, al pari del cibo, per essere veramente gustata ha bisogno di un tocco… di zenzero. Una volta cresciuto, Fanis diventa un cuoco eccellente e usa a sua volta le spezie per dare sapore alla vita di quanti lo circondano. 35 anni dopo aver lasciato la sua città natale per la capitale greca Atene, Fanis ritorna a Istanbul da professionista affermato, per incontrare nuovamente il nonno e il suo primo grande amore, ma scoprirà con un misto di stupore e rammarico, che, mentre metteva sale nella vita altrui, si era dimenticato di aggiungere quel famoso tocco di zenzero nella propria.

Tra cielo e sapori

L’equinozio di primavera porta con sè il secondo appuntamento di AstroGastro, tra i miti e le stelle, organizzato nell’ambito di Euromediterranea dal Forum trentino per la Pace e i Diritti Umani e dalla sezione astronomia del Museo Civico di Rovereto. Unacena all’insegna dell’intreccio tra sapori e tradizionidel Mediterraneo, tra zenzero e cannella, sarà l’apertura di una serata che proseguirà con i racconti dei miti, delle leggende, dell’incontro tra saperi.

Dopo la cena sarà proiettato il film “Un tocco di zenzero”,pellicola turco-ellenica che narra la storia di un giovane astronomo greco, di nome Fanis, cresciuto a Istanbul, il cui nonno, “filosofo culinario”, gli aveva insegnato che la vita, al pari del cibo, per essere veramente gustata ha bisogno di un tocco… di zenzero. Una volta cresciuto, Fanis diventa un cuoco eccellente e usa a sua volta le spezie per dare sapore alla vita di quanti lo circondano. 35 anni dopo aver lasciato la sua città natale per la capitale greca Atene, Fanis ritorna a Istanbul da professionista affermato, per incontrare nuovamente il nonno e il suo primo grande amore, ma scoprirà con un misto di stupore e rammarico, che, mentre metteva sale nella vita altrui, si era dimenticato di aggiungere quel famoso tocco di zenzero nella propria.

Zenzero, stelle e passioni ci porteranno poi a scoprire la volta celeste, in compagnia della sezione astronomia del Museo Civico di Rovereto. Saturno ci offrirà i suoi anelli, e potremo conoscere nomi e ruoli che i popoli del Mediterraneo conferivano alle costellazioni.

Attraversando le storie legate alle stelle, ascoltando leggende di popoli diversi, inebriandoci con sapori lontani ma deliziosamente intrecciati ci accorgeremo che cambiando prospettiva, guardandoci dal cielo e aprendoci alla diversità, potremo cogliere il nostro essere intimamente connessi con tutto ciò che, pur venendo apparentemente da lontano, conferisce senso alla nostra cultura.

Il cielo ci offre inoltre l’occasione di sentire la vastità del tempo e dello spazio, di percepire l’ampiezza dell’universo e della natura e la limitatezza dell’essere umano: un viaggio interiore che ci è permesso grazie a un semplice sguardo verso l’alto, un gesto naturale che troppo spesso dimentichiamo e diamo per scontato.

Una cena speziata e mediterranea in un caldo e accogliente rifugio, l’osservazione delle stelle e dei pianeti, il racconto di miti e leggende che hanno attraversato il tempo e lo spazio contaminando tradizioni e culture diverse, la visione di un film…
Tutto questo a partire dalle ore 19.30 presso il Monte Zugna (cena al rifugio, film e incontro con le stelle all’osservatorio astronomico);
un’idea nata dalla collaborazione tra il Forum trentino per la Pace e i Diritti Umani e il Museo Civico di Rovereto per Euromediterranea.
A cura della Sezione Astronomia del Museo Civico di Rovereto.