CANTIERE EUROPA

Il Movimento Punto Europa propone ai giovani trentini CANTIERE EUROPA. Un percorso attraverso la terra, la storia ed il pensiero di chi ha concepito il sogno dell’Europa unita. Una riflessione sulle criticità del suo presente ed un impegno ad essere giovani costruttori del suo futuro. Un viaggio verso Bonn, Metz e Strasburgo dal 16 al 20 aprile 2012.

Scadenza iscrizioni: 15 marzo 2012!

Il Movimento Punto Europa propone ai giovani trentini CANTIERE EUROPA. Un percorso attraverso la terra, la storia ed il pensiero di chi ha concepito il sogno dell’Europa unita. Una riflessione sulle criticità del suo presente ed un impegno ad essere giovani costruttori del suo futuro. Un viaggio verso Bonn, Metz e Strasburgo dal 16 al 20 aprile 2012.

Scadenza iscrizioni: 15 marzo 2012!

Punto Europa, in collaborazione con il Polo Jean Monnet dell’Università di Trento, la Gioventù federalista europea e la Fondazione trentina A. De Gasperi, ti propongono di partecipare ad un nuovo progetto nell’ambito del PGZ di Trento. Si tratta di CANTIERE EUROPA.
Cantiere Europa è un programma che vuole offrire a venti dai 18 ai 29 anni una occasione per avvicinarsi al processo d’integrazione tra Popoli e Paesi d’Europa, con un vero e proprio viaggio nel suo passato e tante occasioni per interrogarsi sul suo futuro, per portarvi il proprio contributo di giovani costruttori di pace ed interculturalità.
Attraverso un percorso di formazione ed un viaggio di cinque giorni nel cuore del Vecchio continente (dal 16 al 20 aprile 2012 a Strasburgo, Bonn e Metz), riscopriremo le figure Degasperi, Adenauer e Schuman, e le istituzioni della democrazia europea contemporanea. Nel corso di questa esperienza ed una volta rientrati in Patria, cercheremo di raccogliere l’eredità di questi personaggi impegnandoci in prima persona per far conoscere e portare a compimento il disegno che tracciarono più di sessant’anni fa i Padri fondatori dell’Europa unita.

Ogni informazione è disponibile sul sito www.puntoeuropa.org/cantiereeuropa.
Anticipiamo però qui le date e le questioni fondamentali.

Fase formativa: dal 20 marzo al 10 aprile 2012

Il progetto avrà inizio con una fase formativa, la quale si concretizzerà in due incontri con docenti universitari ed altri relatori di prestigio su altrettante questioni fondamentali del processo di integrazione tra gli Stati europei negli ultimi sessant’anni. Ci riferiamo, da un lato, al processo di integrazione tra le economie dei Paesi del vecchio continente, prima ragione di sviluppo delle istituzioni europee nel Dopoguerra, e dall’altro al processo di integrazione-politica e culturale, obiettivo a lungo termine delle medesime dinamiche ma già piuttosto chiaro nelle menti di alcuni sempre a valle del secondo conflitto mondiale. A ciò si aggiungerà una visita alla Casa natale del Padre fondatore d’Europa più legato al nostro territorio: Alcide De Gasperi. A Pieve Tesino (pochi km da Trento) si trova infatti un museo dedicato alla sua figura ed in particolare al ruolo da egli rivestito nel battesimo delle prime istituzioni europee.

Il viaggio: dal 16 al 20 aprile 2012

Il 16 aprile si partirà alla volta delle Case dedicate alla memoria di Konrad Adenauer (Bonn) e Robert Schumann (Metz – Francia): qui, oltre a conoscere direttamente la storia di questi importanti personaggi, si cercherà di raccoglierne l’eredità ragionando ancora sullo stato attuale e sul futuro dell’Europa unita. A questo proposito, presso le Case saranno organizzati dei dibattiti con ricercatori e docenti delle locali università, nonchè con altri ragazzi localmente impegnati in progetti simili a questo. La terza tappa del nostro viaggio sarà a Strasburgo, dove si trova la sede di due istituzioni di assoluto rilievo per l’attualità dell’integrazione europea: da un lato il Parlamento Europeo, organo legislativo dell’UE e più grande assemblea elettiva multinazionale al mondo; dall’altro la Corte europea dei diritti dell’Uomo, organo del Consiglio d’Europa che più di ogni altro ha contribuito allo sviluppo di una cornice comune di tutela dei diritti umani in 47 paesi del Vecchio continente. Qui visiteremo le due istituzioni e avremo un incontro-dibattito con chi rappresenta il nostro territorio nell’ambito del Parlamento: l’on. Dorfmann.

Al ritorno: maggio 2012

Ritornati da questa esperienza, ne daremo conto alla cittadinanza intera nel corso della Festa dell’Europa, organizzata come ogni anno in piazza Battisti nella prima decade di maggio.

La partecipazione al progetto è sostenuta dal Piano Giovani di Zona di Trento e dalla Regione autonoma Trentino – Alto Adige. Ciò comporta che buona parte delle spese saranno coperte dall’organizzazione, ma tuttavia ai partecipanti sarà chiesta una quota di iscrizione, anche per responsabilizzare i singoli rispetto alla buona fruizione delle occasioni che vengono date attraverso l’uso del denaro pubblico. Per i giovani di età compresa tra 18 e 29 anni, la cifra richiesta sarà compresa tra 100 e 150 Euro, e coprirà ogni spesa.
Un acconto di 70€ sarà richiesto all’atto dell’iscrizione, mentre il saldo dovrà essere versato non oltre due settimane prima della partenza. Le modalità di versamento saranno rese note agli interessati al momento della richiesta di informazioni. A queste condizioni saranno disponibili 20 posti per altrettanti ragazzi,
selezionati prioritariamente tra i residenti o domiciliati per motivi di studio nel Comune di Trento.

LA SCADENZA PER LE ISCRIZIONI E’ FISSATA AL 15 MARZO 2012.

Qualora rimanessero dei posti vacanti, accetteremo iscrizioni anche di soggetti di età superiore o provenienti da diversa area geografica: se sei interessato a partecipare ma ti trovi in questa situazione, ti invitiamo a contattarci comunque fin d’ora.

Per qualsiasi altra informazione, e per manifestare il proprio interesse, non esitare a contattarci all’indirizzo info@puntoeuropa.org o al numero 345.3392908.