Cartoline di viaggio…

Cartoline di viaggo…“per essere Presenti al proprio tempo…”

Un incrocio di sguardi sui temi del viaggio, della scuola e dell’intercultura. Questo vuole essere la cartolina organizzata da Forum Trentino per la Pace e i Diritti Umani, Liceo Scientifico L.Da Vinci e Centro Astalli all’interno della settimana di iniziative proposte dall’Associazione Il Gioco degli Specchi. Il viaggio, come esperienza di conoscenza e incontro. La scuola, come luogo formativo da difendere e aiutare. L’intercultura, come necessaria prospettiva per un nuovo concetto di cittadinanza. Due giorni di immagini e parole che attraverseranno l’intera città di Trento.
L’evento è promosso da Forum Trentino per la Pace e i Diritti Umani, in collaborazione con Liceo Scientifico L.Da Vinci, Centro Astalli Trento e Associazione Il Gioco degli Specchi

_____________________________________________________________________________

*Martedì 12 novembre 2013
ore 21.00 – Cinema Astra, Corso Buonarroti (Trento)

“La prima neve sostiene La prima scuola”
Proiezione del film “La prima neve” di Andrea Segre. 

Saranno presenti il regista Andrea Segre, il protagonista Matteo Marchel e il gruppo autore della colonna sonora del film, La Piccola Bottega Baltazar.

Il costo del biglietto sarà di 4 Euro, tutto ciò che si raccoglierà in più sarà destinato al progetto “La prima scuola”. E’ consigliata la prenotazione, posti limitati.

 

“La prima scuola” è un progetto di impegno civile pensato per contribuire all’importanza della scuola primaria italiana in un’epoca di tagli e disuguaglianze. La scuola elementare è la prima vera esperienza di formazione extra-familiare di un bambino e costituisce il nucleo fondante del sistema educativo italiano.
Fino a meno di dieci anni fa era considerata il fiore all’occhiello dell’offerta scolastica italiana; poi sono iniziati tagli, riforme, riduzioni e la qualità dell’offerta educativa è scesa, contribuendo ad accrescer le differenze tra zone agiate e non.
Il progetto si propone di raccogliere risorse e impegnare energie per la scuola perseguendo due macro obiettivi.
– contribuire al dibattito sulla crisi del sistema d’istruzione pubblico relativa alle scuole elementari;
– finanziare progetti artistici nelle scuole primarie di periferia con un’apposita raccolta fondi.

In questa prima fase stiamo raccogliendo fondi con eventi organizzati in tutta in Italia. Anche a Trento!

Qui la presentazione del progetto “La prima scuola. Il cinema per la scuola elementare pubblica.”.

Qui il sito della Piccola Bottega Baltazar.
_______________________________________________________________________________

*Mercoledì 13 novembre 2013

“Presenti in mezz’ora…”
Il volume “Presenti” – progetto editoriale del Liceo Da Vinci, alla sua seconda edizione –  va in città e viene raccontato dai protagonisti intervistati dagli studenti. Tre appuntamenti in tre luoghi importanti della città: Barycentro, Bookique e Cafè de la Paix. Tre storie di viaggio, tre racconti di vita.

 

«Presenti» è un laboratorio di giornalismo sociale portato avanti in orario extra-scolastico da un gruppo di studenti provenienti da varie classi del nostro Istituto, aiutati e supportati da alcuni docenti. Si tratta di un progetto che, pur nei suoi limiti, ha cercato di mostrare una delle doti migliori che la scuola possiede: il coraggio di puntare sui ragazzi, facendo emergere le loro diverse capacità e allenando la loro parte migliore, chiamandoli a confrontarsi con tematiche importanti, impegnative e che possono anche, in alcuni casi, turbare.

In un contesto come quello attuale che potremmo definire di “ipermercato educativo”, dove numerose sono le iniziative proposte alla scuola finalizzate alla sensibilizzazione di diversificati e importanti tematiche come l’educazione alla pace, alla legalità, alla salute, all’intercultura o al giornalismo stesso, riteniamo che un progetto come «Presenti» mostri una propria specificità nell’aver saputo evitare di fermarsi ad una sola di queste voci, ma affrontando queste tematiche nel loro naturale intrecciarsi. Mantenendo sempre saldo il fine ultimo della scuola, che risiede nello stimolare lʼacquisizione di un pensiero critico, nel promuovere lʼautonomia degli studenti, aiutandoli a rendersi indipendenti e capaci di costruire un proprio percorso di apprendimento personalizzato e rispondente alle proprie capacità, talenti e aspirazioni.

ore 17.30 – presso Barycentro
con Fabio Pasinetti, atleta non vedente

ore 18.30 – presso Bookique
con Padre Mario Benedetti, missionario comboniano

ore 19.30 – presso Cafè de la Paix
con Giovanni Porzio, reporter di guerra