Da Internazionale.it…

Israele a cinque giorni dal voto
di Bernard Guetta giornalista 

Martedì prossimo gli israeliani andranno alle urne. In questo momento lo scenario considerato più probabile vede il primo ministro uscente Benjamin Netanyahu riconfermato grazie alla nascita di una nuova coalizione di destra con i piccoli partiti nazionalisti, religiosi ed estremisti, il tutto anche se il Likud dovesse piazzarsi dietro all’Unione sionista, il fronte composto dalla sinistra laburista e dai centristi.

Questo risultato, su cui scommette la maggior parte degli analisti, non è particolarmente incoraggiante perché cancellerebbe ogni speranza di un rilancio del processo di pace, mentre la disuguaglianza sociale generata dalle politiche ultra-liberiste continuerebbe ad aumentare in uno stato dove il tasso di povertà è uno dei più alti tra i paesi sviluppati.

–CONTINUA–

Pubblicato in Senza categoria.