La battaglia di Aleppo

– redazione di Internazionale –

tratto da internazionale.it

“Non tutti i cittadini di Aleppo appoggiano l’Esercito siriano libero. In particolar modo i meno coinvolti nelle manifestazioni, che giudicano un errore l’aver puntato tutto sulla guerriglia urbana. Perché così facendo hanno portato la guerra in città e alla fine – come in tutte le guerre – il conto più salato in termini di morti lo stanno pagando i civili”. Gabriele Del Grande è tornato dalla Siria e racconta a puntate il suo viaggio. Ecco la prima parte sul suo blog, Fortress Europe.

Che siano i civili a pagare il prezzo più alto lo spiega anche l’Economist. I costi umani del conflitto sono già altissimi: 350mila profughi, 31mila vittime di cui 25mila civili, secondo il Centro di documentazione delle violazioni dei diritti umani in Siria.

Ma se le notizie arrivano in maniera frammentata e incontrollabile, grazie alla tecnologia, ai social network e agli strumenti di crowdsourcing le immagini e le voci dei siriani filtrano fino in Europa.

 

Articolo della redazione di Internazionale, tratto da internazionale.it, 9 ottobre 2012