Migrazioni: quanti dati distorti

In questi giorni di dibattiti spesso emotivi e ideologici, ci permettiamo di suggerire alcune letture sul fenomeno migratorio:

Rifugiati: la tragedia continua
di Maurizio Ambrosini

Se la matematica è un’opinione
di Sergio Bontempelli

Ma dove vanno i profughi?
di Stefano Galieni

Le emergenze nel canale di Sicilia, oltre gli slogana cura di ISPI, Istituto per gli Studi di Politica Internazionale

In Armenia fu genocidio o no? A cento anni dal «Grande Male»
di Francesca Correr – Forum Trentino per la pace e i diritti umani
con un invito alla lettura del dossier di OBC “Genocidio Armeno 1915-2015”

Il non-ti-scordar-di-me è il fiore azzurro scelto a simbolo della commemorazione del centenario del genocidio degli armeni, il «Grande Male». È anche il simbolo del gruppo musicale Genealogy, che rappresenta l’Armenia nella competizione canora dell’Eurovision Song Contest: cinque artisti come i cinque petali del non-ti-scordar-di-me, provenienti dai cinque continenti e figli della diaspora armena. La canzone presentata si intitola Face the shadow (Affronta l’ombra); il titolo originale, poi cambiato in corso d’opera, era però il più diretto Don’t deny! (Non negare!).CONTINUA

Pubblicato in Senza categoria.