Cittadinanza e intercultura

Mercoledì 5 settembre, ore 10.00 – 17.00 e venerdì 7 settembre 2012, ore 10.00 – 16.00

Centro formazione insegnanti, Rovereto

Organizza:

Centro per la Formazione alla Solidarietà Internazionale

Il Gioco degli Specchi

UISP – Unione Italiana Sport per Tutti

Mercoledì 5 settembre 2012, dalle ore 10.00 alle ore 17.00  e venerdì 7 settembre 2012 dalle ore 10.00 alle ore 16.00 il Centro Millevoci organizza un corso di formazione per gli insegnanti presso il Centro formazione insegnanti di Rovereto. L’evento si inserisce nel programma “Storie di immigrazione. Appunti di cittadinanza” che si articolerà attraverso 10 appuntamenti dal 2 settembre all’8 ottobre 2012.

I due appuntamenti svilupperanno alcuni temi della cittadinanza e dell’intercultura. Fra gli altri le implicazioni nelle politiche e nelle pratiche educative, la relazione con i figli dell’immigrazione, gli spazi e gli strumenti per un’educazione alla cittadinanza in classe.

Relatori: Massimiliano Tarozzi, Enzo Colombo e Marianella Sclavi.

Le iscrizioni si possono effettuare sul sito http://www.formazionescuolatrentina.it

“Storie di immigrazione. Appunti di cittadinanza” è un programma incentrato sulle dinamiche di accoglienza e convivenza con le nuove cittadinanze pensato e promosso in sinergia da Centro per la Formazione alla Solidarietà Internazionale, Forum Trentino per la Pace e i Diritti Umani, Il Gioco degli Specchi, UISP Sport per tutti e Centro Millevoci, con il patrocinio della Provincia autonoma di Trento.

Leggi il progetto e il programma completo.

Formazione insegnanti e studenti

Venerdì 7 settembre 2012, ore 14.30 – Trento, Dipartimento Istruzione di via Gilli, 3

Organizza:

Fondazione Fontana Onlus

Anche quest’anno Fondazione Fontana Onlus, in collaborazione con Iprase – Scuola d’Autore, vi invita a partecipare al progetto: “Facciamo la differenza. Promuovere la parità tra uomo e donna”. Si tratta di un percorso di ricerca-azione per gli istituti secondari di secondo grado che incrocia il percorso della WSA – World Social Agenda sugli Obiettivi del Millennio. Il focus è dedicato quest’anno al 3° degli 8 Obiettivi del Millennio che 191 Paesi si sono impegnati a raggiungere entro il 2015 nel tentativo di realizzare un mondo socialmente ed economicamete più equo.

Il percorso si suddivide in più fasi:

1) Momento di formazione dedicato agli insegnanti (2 incontri pomeridiani di 3h ciascuno, /2012 e /2012)
2) Spettacolo teatrale Passi Affrettati, di Dacia Maraini (1 incontro al mattino a teatro a Trento)
3) Attività di laboratorio in classe rivolte ai ragazzi e differenziabili a seconda dei curricola (5/6 incontri a classe di 2h ciascuno)
4) Incontro conclusivo aperto al pubblico

La partecipazione a tutte le fasi del percorso è gratuita, ad esclusione dello spettacolo teatrale che prevede un biglietto d’ingresso a persona di € 5,00.
In allegato trovate una scheda riassuntiva con maggiori dettagli circa le caratteristiche del percorso, gli esperti coinvolti e le attività previste.
L’iscrizione può avvenire tramite il sito di Scuola d’Autore, entro e non oltre il /2012. I moduli possono essere frequentati anche singolarmente ma si specifica che il modulo 1) è propedeutico a tutti gli altri. Al momento dell’iscrizione è necessario indicare le fasi del percorso cui si intende partecipare, il nome del professore di riferimento e un suo recapito, la classe e il numero degli studenti coinvolti.
E’ previsto un attestato di partecipazione per gli insegnanti che aderiranno.

Coloro che fossero interessati a partecipare potranno venire all’incontro di presentazione delle attività di Scuola d’Autore venerdì prossimo 07/09 p.v. presso il Dipartimento Istruzione di via Gilli, 3 a Trento dalle ore 14.30 alle ore 17.30.

Per ulteriori informazioni:

p. Fondazione Fontana

Anna Molinari
tel. 0461.390092

Storie di immigrazione – Appunti di cittadinanza

appunti di cittadinanza

10 incontri sul tema dell’immigrazione rivolti a tutta la cittadinanza. Dal 2 settembre all’8 ottobre 2012 su tutto il territorio provinciale.
La rassegna si inserisce all’interno del rinnovo del Protocollo Millevoci.

Il Centro per la Formazione alla Solidarietà Internazionale, in collaborazione con Forum Trentino per la Pace e i Diritti Umani, Il Gioco degli Specchi, UISP Sport per tutti, il Centro Millevoci e con il patrocinio della Provincia autonoma di Trento propone 10 incontri sul tema dell’immigrazione a tutta la cittadinanza.

La rassegna si inserisce all’interno del rinnovo del Protocollo Millevoci.

Ritrovare la propria qualità di cittadini significa sentirsi attori di una storia collettiva, capaci di immaginare se stessiassieme agli altri, tesi a riscoprire valori comuni e principi etici condivisi attraverso i quali edificare la polis…

Enzo Bianchi, L’altro siamo noi, 2010

 

Chi è lo straniero?
E’ qualcuno che non appartiene fin dall’inizio al nostro stesso ambito; quando poi vi arriva, vi importa un insieme di particolarità, di qualità, che a lungo andare ne possono trasformare più o meno in profondità il carattere. Lo straniero, l’estraneo, è colui che modifica la nostra familiarità spaziale, la disturba con elementi anomali che ci mettono in difficoltà perché nuovi e a noi sconosciuti. Questo ci provoca “un mucchio di grattacapi”, ci costringe a riformare il nostro spazio necessariamente rimisurandolo, ridefinendone i limiti, le soglie, le adiacenze.
La separazione tra noi e gli altri ci accompagna da sempre e ci mette quotidianamente di fronte alla necessità di scegliere. Ci possiamo infatti inoltrare su un ponte gettato tra due mondi, oppure andare a sbattere contro un muro che li separa o ancora ritrovarci su una strada che li mette in comunicazione. La dimensione della conoscenza, del dialogo, della comprensione e della mediazione dei conflitti è diventata nel tempo fondamentale strumento per disinnescare derive escludenti e di chiara matrice razzista. I luoghi della condivisione e dell’incontro hanno rappresentato – e tuttora rappresentano – lo spazio più avanzato di sperimentazione nell’accoglienza e nel percorso di convivenza con lo straniero.
Partecipare alla costruzione di una nuova idea di cittadinanza significa riscoprire l’importanza dell’incontro e dei luoghi che lo favoriscono; ridare significato a parole come libertà, responsabilità, diritti, doveri, limiti; studiare le culture, le religioni, le lingue, la geografia e la storia; vivere con curiosità le difficoltà dei conflitti che le differenze naturalmente generano.
Vorremmo condividere con tanti altri questo inizio di riflessione.

Evento organizzato dal Centro, in collaborazione con Forum Trentino per la Pace e i Diritti Umani, Il Gioco degli Specchi, UISP Sport per tutti, il Centro Millevoci e con il patrocinio della Provincia autonoma di Trento.

Programma

Cricket Mela  – 2 settembre 2012, 9.30 – 18.00
Manifestazione di promozione dello sport
Al torneo di cricket parteciperanno otto squadre provenienti da tutta la provincia e da fuori regione. Si tratta di un momento di incontro fra cittadini in cui a tutti verrà data la possibilità di provare lo sport nazionale del Pakistan.
Organizza: UISP, Associazione Si Minore, Comunità pakistana
Luogo: Campo da cricket, Zona Ghiaie – Trento

Cittadinanza e intercultura 5 settembre 2012, 10.00 – 17.00 e 7 settembre 2012, 10.00 – 16.00
Corso di formazione
I due appuntamenti svilupperanno alcuni temi della cittadinanza e dell’intercultura. Fra gli altri le implicazioni nelle politiche e nelle pratiche educative, la relazione con i figli dell’immigrazione, gli spazi e gli strumenti per un’educazione alla cittadinanza in classe.
Relatori: Massimiliano Tarozzi, Enzo Colombo e Marianella Sclavi.
Le iscrizioni si possono effettuare sul sito http://www.formazionescuolatrentina.it
Organizza: Centro Millevoci, Centro formazione degli insegnanti
Luogo: Centro Formazione Insegnanti – Rovereto

Soltanto il mare 18 settembre 2012, 20.30
Film
Mentre Lampedusa è al collasso, il film rende omaggio all’isola e ai suoi abitanti attraverso gli occhi di un migrante. Il regista Dagmawi Yimer apre il dibattito raccontando la sua storia che lo vede protagonista degli sbarchi sull’isola nel 2006.
Organizza: Centro per la Formazione alla Solidarietà Internazionale
Luogo: Centro per la Formazione alla Solidarietà Internazionale, Vicolo San Marco 1 – Trento
 

Le autonomie europee alla sfida dell’immigrazione. Quali diritti-doveri per i nuovi cittadini glocali? – 21 settembre 2012, 18.00
Incontro pubblico
La crisi europea offre una grande opportunità per le autonomie locali come Trentino e Alto Adige, ma anche Catalogna, Baviera, Scozia, Paesi Baschi, Corsica. Queste regioni sono protagoniste di un processo di costruzione di una identità propria sempre più fortemente proiettata sullo scenario internazionale. Tale processo crea tuttavia una fortissima tensione attorno al concetto di cittadinanza: aperta all’inclusione degli immigrati come nuovi cittadini delle autonomie europee, o chiusa su una concezione attenta alla difesa della propria identità storica e delle radici etniche e territoriali?
Ne parliamo con Lorenzo Piccoli, Stefano Fait e Piergiorgio Cattani. Introduce Michele Nardelli.
Organizza: Forum Trentino per la Pace e i Diritti Umani
Luogo: Sala Aurora, c/o Sede Consiglio Provinciale – Trento

Volando verso il pianeta del “Piccolo Principe” – 29 settembre 2012 ore 10.00
Microfono aperto
La “Festa dei lettori” è un evento di livello nazionale che viene riproposto dall’Associazione Nazionale Presìdi del Libro in diverse città d’Italia. Nel Piccolo Principe troviamo le domande di chi si interroga sul mondo che lo circonda, su un rapporto con la natura e il territorio che ne rispetti i limiti, sulla sobrietà che genera pace, sul non senso del possesso, sul valore e il rispetto per la diversità, sulla capacità di abbandonare schemi e confini fisici e mentali, sull’importanza dell’incontro con l’Altro e dei sentimenti. Info: www.ilgiocodeglispecchi.org.
Organizza: Il Gioco degli Specchi con il Presidio del Libro di Riva del Garda
Luogo: Sala degli Affreschi della Biblioteca della Biblioteca Comunale di Trento, Via Roma 55 – Trento

GIANMARIA TESTA – 29 settembre 2012, 21.00
Concerto
Il confine che respinge e che divide. Le rotte dell’immigrazione. I limiti della convivenza e la prospettiva di un nuovo concetto di cittadinanza. Ingresso gratuito.
Organizza: Forum Trentino per la Pace ed i Diritti Umani, Assessorato all’Istruzione P.A.T.
Luogo: Auditorium Liceo Bertrand Russell – Via 4 Novembre 23 – Cles

La vita che non CIE – 4 ottobre 2012, 20.30
Film
Tre corti sui centri di identificazione e espulsione di Alexandra D’Onofrio. Gabriele del Grande, creatore di Fortress Europe l’osservatorio sulle vittime della frontiera, ci accompagna attraverso un viaggio nel Mediterraneo e lungo i confini europei alla ricerca dei volti che i media trasformano in cifre.
Organizza: Centro per la Formazione alla Solidarietà Internazionale
Luogo: Centro per la Formazione alla Solidarietà Internazionale, Vicolo San Marco 1 – Trento


Cittadinanze multiple
 – 6 ottobre 2012, 18.00
Aperitivo
Un aperitivo insieme agli studenti internazionali iscritti all’Università di Trento per parlare delle motivazioni che li hanno portati a studiare in Italia e ascoltare la prospettiva di chi decide di venire dall’estero a studiare a Trento.
Organizza: Centro per la Formazione alla Solidarietà Internazionale, Forum Trentino per la Pace e i Diritti Umani

Luogo: Cafè Bookique, Parco della Predara, Via Torre d’Augusto, 29 – Trento

Dentro la realtà sinotrentina – 8 ottobre 2012, 18.00
Incontro pubblico con Francesca Bottari
L’8 ottobre 2010 Liu Xiaobo è stato insignito del Premio Nobel per la pace «per il suo impegno non violento a tutela dei diritti umani in Cina». A due anni di distanza non ha ancora potuto ricevere materialmente il premio e non si hanno notizie precise su dove si trovi e quali siano le sue condizioni di salute.
Con la sinologa trentina parleremo di Cina, del suo popolo e delle sue tradizioni e in particolare della comunità cinese in Trentino.
Organizza: Forum trentino per la Pace ed i Diritti Umani
Luogo: Libreria Papiro, Via Galilei – Trento

Scarica il programma completo.

Per informazioni: Martina Camatta – martina.camatta@tcic.eu – 0461 263636