Isreale e Palestina, un appello per non smettere di riflettere

Pubblichiamo una lettera del Direttivo di Pace per Gerusalemme indirizzata alle istituzioni, alle associazioni e all’Università della Provincia, nella quale si denuncia l’ennesima espulsione di un volontario dell’Associazione all’aeroporto di Tel Aviv, al quale non solo è stato negato l’accesso al paese, ma che ha anche dovuto sopportare le accuse e i soprusi di un sistema “democratico”. Confidiamo che la testimonianza di Tommaso costituisca un monito per riflettere, cercare di capire e non lasciare che le ingiustizie perpetrate ogni giorno in Palestina si dimentichino. Contine reading