A tu per tu con la bioarchitettura

Incontro pubblico
Mercoledì 28 maggio 2014, ore 18.00 – Ecosportello, via Torre Verde 34 (Trento)
Organizza: Ecosportello

Incontro pubblico
Mercoledì 28 maggio 2014, ore 18.00 – Ecosportello, via Torre Verde 34 (Trento)
Organizza: Ecosportello

In questo mese all’Ecosportello si parlerà di città sostenibile, case di paglie e sugli alberi, ma anche delle qualità terapeutiche di piante ed erbe e di sostenibilità ambientale nella ristorazione. In questa occasione dalla mobilità all’uso degli spazi pubblici per edifici ed aree abbandonate. Ospite: arch. Andrea Rumor, Inu Veneto.

Partecipazione libera.

Informazioni: 0461499685, info@ecosportello.tn.it

Progettare il progetto

Corso di formazione
Iscrizioni fino al 30 aprile 2014
Organizza: Centro per la Formazione alla Solidarietà Internazionale (CFSI)

Corso di formazione
Iscrizioni fino al 30 aprile 2014
Organizza: Centro per la Formazione alla Solidarietà Internazionale (CFSI)

 iscrizioni online

La raccolta dei dati per l’analisi di fattibilità dei progetti
VAI alla SCHEDA CORSO
ISCRIVITI ONLINE                     entro il 30 aprile 2014
SCARICA il PIEGHEVOLE
dedicato a  operatori e volontari di associazioni, cooperative, enti e organizzazioni che si occupano e lavorano nell’ambito della cooperazione e della solidarietà internazionale attraverso l’ideazione e l’implementazione di progetti.  

programma

Venerdì 9 maggio 2014 | ore 9.00-17.00
Approcci e metodi
Introduzione all’approccio di comunità e territoriale
Metodi e strumenti per l’analisi di contesto: mappatura di vincoli e risorse, analisi degli stakeholder

Sabato 10 maggio 2014 | ore 9.00-17.00
Dall’analisi al progetto Metodi e strumenti per l’analisi dei problemi: identificazione dei bisogni, logica dell’intervento e selezione dei dati  Verifica della fattibilità del progetto  Elaborazione della bozza di progetto  Valutazione e chiusura del seminario

costi Euro 30,00 per associazione
sede  
Centro per la Formazione alla Solidarietà Internazionale  
Trento, Vicolo San Marco 1

iscrizioni

il seminario sarà attivato con un minimo di 10 e un massimo di 20 partecipanti. Ciascuna associazione può partecipare con un massimo di 2 rappresentanti.
Il modulo di adesione online, da compilarsi per ciascun partecipante, dovrà pervenire entro il 30 aprile 2014. In caso di selezione verrà data precedenza alle organizzazioni che intendono presentare il progetto al finanziamento provinciale alla data del 15 novembre 2014.
Al termine del laboratorio è previsto il rilascio di un attestato di partecipazione (partecipazione minima: 80% delle ore d’aula).

informazioni   Michela Bortoli – michela.bortoli@tcic.eu – Tel. 0461 093032

ATAURO – L’ISOLA CHE NON C’È

L’isola dimenticata tra Oceano Indiano e Oceano Pacifico

 

SABATO 12 APRILE 2014

ore 20:30

Scuola primaria “ALDO GORFER”

Via Solteri – Trento

 

Le associazioni ASsMA e GTV vi invitano ad una serata dedicata a Timor Est per presentare l’attuale situazione storico-politica del Paese; la figura di Padre Francesco Moser, missionario trentino che da anni vive con la popolazione di Atauro; i progetti di solidarietà attivi sull’isola e le prospettive future di sviluppo.

L’isola dimenticata tra Oceano Indiano e Oceano Pacifico

 

SABATO 12 APRILE 2014

ore 20:30

Scuola primaria “ALDO GORFER”

Via Solteri – Trento

 

Le associazioni ASsMA e GTV vi invitano ad una serata dedicata a Timor Est per presentare l’attuale situazione storico-politica del Paese; la figura di Padre Francesco Moser, missionario trentino che da anni vive con la popolazione di Atauro; i progetti di solidarietà attivi sull’isola e le prospettive future di sviluppo.

 

Ospiti:

Avelino Fernandes

direttore di Roman Luan, ONG Timorense

 

Onorio Clauser

presidente di GTV, da poco rientrato da Timor Est

 

Luca Brentari

agronomo e socio di AsSMA

La solidarietà internazionale: un ponte tra comunità

Incontro
Venerdì 28 marzo 2014, ore 20.30 –  Sala Riunioni Biblioteca di Telve Valsugana
Organizza: CFSI

Incontro
Venerdì 28 marzo 2014, ore 20.30 –  Sala Riunioni Biblioteca di Telve Valsugana
Organizza: CFSI

 

Il Centro di Formazione alla Solidarietà Internazionale  invita ad un incontro sulla cooperazione tra comunità in Trentino: il forte coinvolgimento degli Enti Locali e la creazione di progetti in partenariato con realtà dei paesi dove si opera pone la relazione tra comunità come tema centrale dei progetti di cooperazione.
Se ne parla con Stefano Rossi, Centro per la Formazione alla Solidarietà Internazionale.

Informazioni: 0461093000,  info@tcic.eu

Un mondo dove tutto torna

Presentazione libro
Mercoledì 19 febbraio 2014, ore 18.30- The Hub, via delle Scuole 24, Rovereto
Organizza: Ass. La Pimpinella

Presentazione libro
Mercoledì 19 febbraio 2014, ore 18.30- The Hub, via delle Scuole 24, Rovereto
Organizza: Ass. La Pimpinella

Nicola Sordo presenta il volume “Un mondo dove tutto torna”
La Pimpinella vi invita alla presentazione di un libro veramente innovativo, molto utile, rivolto a chi ha capito o vuole approfondire la necessità di salvaguardare il territorio, la sua biodiversità colturale e l’integrità ambientale riscoprendo gli antichi saperi. Direi un esperienza che non può mancare a chi condivide gli obiettivi della Pimpinella.    

Mercoledì 19 Febbraio Nicola Sordo presenta all’interno degli spazi di The Hub il suo libro “Un mondo dove tutto torna. La memoria locale come strumento per la cura e la riprogettazione dei territori” (2013, Raccolto Edizioni, Milano). “Questo libro, a partire da testimonianze dirette raccolte in dieci anni di lavoro, fornisce gli strumenti per capire e far capire come viviamo oggi e come potremmo vivere domani riattivando il ciclo della trasmissione dei saperi. È un manuale della memoria, uno strumento pratico per costruire mappe territoriali etiche che aiutino a prendersi cura di una convivenza più equilibrata”.
Nicola Sordo nasce a Milano nel 1972. Da dieci anni conduce una ricerca sull’agricoltura e l’economia di sussistenza anche attraverso l’utilizzo di fonti orali. È attore, autore di teatro e cantautore; agronomo, consulente in azioni di educazione ambientale e di educazione al territorio.

Per info: ass. La Pimpinella

 

M’illumino di meno

14 febbraio 2014
LA GIORNATA DI RISPARMIO ENERGETICO 10°edizione
Spegni lo spreco, accendi la cultura!

La campagna radiofonica sul risparmio energetico, lanciata dalla trasmissione Caterpillar di Radio2 è arrivata quest’anno alla sua decima edizione. Anche in Trentino sono sempre più numerose le adesioni di istituzioni ed enti pubblici e privati. Numerosi eventi incontri e conferenze sul tema, mirano a diffondre una cultura di sostenibilità  su tutto il territorio provinciale.


14 febbraio 2014
LA GIORNATA DI RISPARMIO ENERGETICO 10°edizione
Spegni lo spreco, accendi la cultura!

TRENTO. Dal Palazzo di piazza Dante agli enti funzionali della Provincia, ecco le adesioni di quest’anno alla Giornata del Risparmio Energetico “M’illumino di meno”, la campagna radiofonica sul risparmio energetico, lanciata dalla trasmissione Caterpillar di Radio2, che quest’anno si terrà venerdì 14 febbraio. “Negli ultimi anni la sensibilità delle istituzioni, delle scuole, delle associazioni, delle aziende e dei privati cittadini verso la green and white economy, l’efficienza e il risparmio energetico, è notevolmente aumentata – evidenzia Mauro Gilmozzi, assessore alle infrastrutture e all’ambiente della Provincia autonoma di Trento –. Basti pensare a ‘M’Illumino di Meno’, giornata organizzata dalla trasmissione Caterpillar, che è arrivata alla sua decima edizione e che anche in Trentino vede una sempre più massiccia adesione con eventi, incontri, conferenze a tema e manifestazioni volte a diffondere una cultura basata sulla sostenibilità e su cui l’amministrazione sta investendo da tempo”. Sono numerosi i soggetti che propongono iniziative per l’edizione 2014: l’Agenzie provinciale per la protezione dell’ambiente, l’Agenzia provinciale per le risorse idriche e l’energia, il Castello del Buonconsiglio, il MUSE, l’Opera universitaria, la Fondazione Museo storico del Trentino, la Fondazione Edmund Mach, l’Ecosportello di Trento e molti altri; e il 14 febbraio il palazzo provinciale di piazza Dante fra le 18 e le 19.30 abbasserà le sue luci.

Più di venti attività proposte sul territorio trentino, decine di appuntamenti gratuiti dedicati a tutta la popolazione; tanti target diversi con un unico importante scopo: sensibilizzare sull’importante sulla rilevante tematica del risparmio energetico. Gli educatori ambientale della Rete trentina di educazione ambientale dell’APPA, anche quest’anno hanno organizzato attività che possano coinvolgere tutti, grandi e bambini: serate di approfondimento con accorgimenti da adottare in casa per il risparmio energetico, momenti formativi nelle scuole, fiaccolate per sensibilizzare alla tematica, laboratori artistici per la realizzazione di lanterne artigianali, fino ad arrivare a momenti di approfondimento sulle tecnologie più recenti, come nell’evento che prevedrà la presentazione di un sistema di telecontrollo e monitoraggio del sistema di dell’illuminazione pubblica attraverso l’adozione di sistemi pervasivi ed intelligenti in chiave Smart City. Al giorno d’oggi infatti, non si può prescindere dal conoscere tutte quelle moderne tecnologie che ci vengono in aiuto per produrre, elementi illuminanti ed accessori sempre più all’avanguardia che consentono soluzioni sempre più efficienti nel contenimento dei consumi energetici e dunque sempre più rilevanti ai fini della salvaguardia ambientale.

Anche quest’anno, viene poi proposto sul sito di APPA, un pratico decalogo assieme all’APRIE – Agenzia provinciale per le risorse idriche e l’energia, volto a sensibilizzare i cittadini su alcune azioni virtuose da seguire a casa e fuori casa per contribuire al risparmio energetico.

Tutte le attività sono consultabili nella pagina web di APPA dedicata all’educazione ambientale: http://www.appa.provincia.tn.it/educazioneambientale/

Anche quest’anno l’Opera Universitaria, il Castello del Buonconsiglio, il MUSE, il Conservatorio F. A Bonporti, in collaborazione con il Funambolo e SMA ristorazione, aderiscono venerdì 14 febbraio all’iniziativa “M’illumino di meno”, giornata internazionale del risparmio energetico, proponendo un ricco programma all’insegna del buon cibo, della musica e dell’arte. In occasione del decimo anniversario dell’iniziativa, lanciata da Caterpillar-RAIRadio2, la proposta prevede una cena a lume di candela presso le mense universitarie e una suggestiva visita alle esposizioni del MUSE con intrattenimento musicale del quartetto di saxsofoni degli allievi del Conservatorio: Mattia Grott (sax soprano/contralto), Martina D’Amico (sax contralto), Mattia Giacomozzi (sax tenore) e Filippo Corbolini (sax baritono) con musiche di M. Grott, M. Giacomozzi, A. Ghidoni, V. Williams, A. Dvorak, P. Iturrald e musica tradizionale Klezmer. In alternativa si potrà scegliere un affascinante percorso verso Paesaggi lontani e meravigliosi. L’antica Russia nelle stampe tesine del Pushkin di Mosca al Castello del Buonconsiglio, guidati da Guido Laino e Nicola Sordo dell’Associazione “Il Funambolo”, con momenti musicali offerti dagli studenti del Conservatorio di Trento: Roberta Mascia (arpa), Elena Alamo Fernandez, Manuel Cardona e Patrizia Vaccari (violini) con musiche di Handel, Smetana, Bach e Paganini.

E’ necessario portare una torcia elettrica e calzare scarpe comode.

Info. tel. 0461.217411 – portineria sede@operauni.tn.it

Prenotazione e pagamento, fino a esaurimento posti, presso l’Opera Universitaria, via S. Margherita 13, fino al 13 febbraio dalle 8 alle 12 e dalle 14 alle 15.45 (il 14 febbraio dalle 8 alle 12)

Tariffe: € 15 intero, € 7 con Carta dello Studente. Sono previste tariffe agevolate per famiglie.

Aderendo al pacchetto extra large (70 posti) la serata inizia alle 18.30 con visita alle esposizioni del MUSE; prosegue alle 20 con cena a lume di candela nella mensa universitaria T. Gar; per finire alle 21 con la visita animata alla mostra Paesaggi lontani e meravigliosi. L’antica Russia nelle stampe tesine del Museo Pushkin di Mosca al Castello del Buonconsiglio.

Tariffe: € 19 intero, € 9 con Carta dello Studente.

Fondazione Museo storico del Trentino

La Fondazione Museo storico del Trentino quest’anno aderisce per la prima volta a “M’illumino di meno”, la campagna di sensibilizzazione sul risparmio energetico e sulla razionalizzazione dei consumi, lanciata da Caterpillar, Rai Radio2 e giunta alla decima edizione. Per l’occasione verrà spenta l’illuminazione della “torre” all’entrata della mostra “Terre coltivate”.

Ecco le azioni previste per la giornata del 14 febbraio 2014:

1. L’illuminazione della torre che segnala la mostra “Terre coltivate. Storia dei paesaggi agrari del Trentino” posta all’esterno de Le Gallerie a Piedicastello verrà sospesa per tutta la giornata. Questa iniziativa vuole anche rispondere all’invito rivolto ai musei per il decennale di “M’illumino di meno”: Caterpillar chiede di mostrare il proprio amore per il pianeta spegnendo brevemente le luci su una propria opera.

2. Il personale della Fondazione Museo storico del Trentino si impegna ad adottare, nella giornata del 14 febbraio 2014 (e possibilmente anche dopo), una serie di buone pratiche fra cui: venire a lavorare a piedi, in bicicletta o utilizzando mezzi pubblici; spegnere le luci quando non servono; spegnere i computer quando non si usano; verificare che stampanti, fax e altre attrezzature elettroniche siano spente a fine giornata; stampare solo se necessario, usando possibilmente la modalità fronte/retro e carta riciclata; tenere il riscaldamento un po’ più basso rispetto a quanto si è abituati; pensare a nuove azioni di risparmio energetico e annotarle per il prossimo anno.

Per info: tel. 0461-230482, www.museostorico.it – info@museostorico.it

Ecosportello di Trento

Ecosportello di Trento e Cooperativa Quater propongono una serata per celebrare “M’illumino di meno”. L’appuntamento è venerdì 14 febbraio con inizio alle ore 18 presso l’Ecosportello, a Trento, in Via Torre Verde 34.

“Innamorati del risparmio energetico” è un momento importante e anche divertente per parlare di un tema attualissimo e che ci riguarda ogni giorno di più. Musica, cultura, arte e un gioco coinvolgente – in collaborazione con APRIE – Agenzia provinciale per le risorse idriche e l’energia -, nonché un aperitivo offerto dalla Cooperativa QUATER con prodotti che valorizzano la territorialità e la sostenibilità ambientale, in un’ottica di qualità, filiera corta, uso sostenibile delle risorse. La serata vedrà anche l’esibizione degli attori del gruppo Rifclan e del duo “Les Jeux sont Funk”, composto da Carlo Nardi e Michele Bazzanella. L’ingresso è libero.

Per info: www.ecosportello.tn.it

Fondazione Edmund Mach

Anche la Fondazione Edmund Mach di San Michele all’Adige aderisce all’iniziativa “M’illumino di Meno”. A partire dalle ore 17 del 14 febbraio e per tutta la notte saranno spente le luci delle facciate di alcune strutture, tra cui l’ex monastero agostiniano, la sede del Centro Trasferimento Tecnologico e il Palazzo della Ricerca e della Conoscenza.

Vicino, per missione, alle tematiche ambientali, la Fondazione Mach sta adottando sempre più tecnologie e sistemi efficienti per il risparmio energetico, a cominciare dall’installazione di pannelli fotovoltaici che producono energia sostenibile e dalla progressiva diffusione di lampade e apparecchi a LED.

Proposto da Trentino il Corriere delle Alpi

 

Giornata Nazionale contro lo spreco alimentare

A Roma successo di adesioni per gli Stati Generali contro lo spreco alimentare

Per la prima volta l’Italia affronta in modo organico il problema degli sprechi alimentari. Fao, Confagricoltura, Confcommercio, Last minute market, Banco Alimentare, Slow Food, Acli, Caritas, Federconsumatori, Coldiretti, Expo e poi le aziende italiane coinvolte nel tema, da Alcenero a Barilla, da Granarolo a Whirlpool, da Coop a Conad, sono solo alcuni delle oltre cento adesioni agli Stati Generali di prevenzione dello spreco alimentare in Italia, convocati su iniziativa del Ministero dell’Ambiente mercoledì 5 febbraio a Roma al Tempio di Adriano. 

Link correlati:
La campagna “Un anno contro lo spreco” L’agenda del 5 febbraio – Piano Nazionale di Prevenzione dello Spreco Alimentare (PINPAS)LastMinute Market 

A Roma successo di adesioni per gli Stati Generali contro lo spreco alimentare

Per la prima volta l’Italia affronta in modo organico il problema degli sprechi alimentari. Fao, Confagricoltura, Confcommercio, Last minute market, Banco Alimentare, Slow Food, Acli, Caritas, Federconsumatori, Coldiretti, Expo e poi le aziende italiane coinvolte nel tema, da Alcenero a Barilla, da Granarolo a Whirlpool, da Coop a Conad, sono solo alcuni delle oltre cento adesioni agli Stati Generali di prevenzione dello spreco alimentare in Italia, convocati su iniziativa del Ministero dell’Ambiente mercoledì 5 febbraio a Roma al Tempio di Adriano, in una Giornata organizzata con Last Minute Market.

Enti, associazioni, organizzazioni e imprese: sono pressoché al completo gli attori della filiera agroalimentare italiana e le organizzazioni attive nella lotta agli sprechi che interverranno per esprimere proposte, indicazioni e buone pratiche propedeutiche all’elaborazione del Pinpas, il Piano nazionale di prevenzione dello spreco alimentare di cui si doterà l’Italia nella prossima primavera, in sintonia con quanto indicato dalla Commissione Europea nella tabella di marcia verso un’Europa efficiente nell’impiego delle risorse.

I lavori, alla presenza del Ministro dell’Ambiente Andrea Orlando e del Sottosegretario alle Politiche Agricole e delegato all’Expo Maurizio Martina, saranno introdotti e coordinati dal presidente di Last Minute Market Andrea Segrè.

Interverranno per il Gruppo di lavoro del Pinpas lo scienziato Vincenzo Balzani, lo scrittore e attore Giobbe Covatta. Il Pinpas, Piano nazionale di prevenzione dello spreco alimentare, è stato inserito nell’ambito del Piano Nazionale di Prevenzione dei Rifiuti. Il Pinpas ambisce a produrre soluzioni concrete ed efficaci in termini di riduzione alla fonte della quantità di cibo che finisce tra i “rifiuti”  sul  breve, medio e lungo periodo.

Link correlati:
La campagna “Un anno contro lo spreco” L’agenda del 5 febbraio – Piano Nazionale di Prevenzione dello Spreco Alimentare (PINPAS)LastMinute Market 

Tutti nello stesso piatto

Rassegna documentari e degustazioni
dal 5 al 27 novembre 2013
Organizza: Mandacarù

Rassegna documentari e degustazioni
dal 5 al 27 novembre 2013
Organizza: Mandacarù

Dopo il successo dello scorso anno con più di 3.127 spettatori adulti e 2.104 bambini e ragazzi, torna a Trento dal 5 al 27 novembre 2013Tutti nello stesso piatto” il festival organizzato da Mandacarù Onlus cooperativa di commercio equo del Trentino e il consorzio Ctm altromercato, la maggiore organizzazione di commercio equo e solidale in Italia e la seconda a livello mondiale.
In programma 10 serate di proiezioni, incontri con registi e scrittori e 2 mesi di Schermi & Lavagne le matinèe per le scuole. Un Festival per il gusto di sapere.
Una riflessione sulle questioni culturali, ambientali, civili, politiche che ruotano intorno al tema del cibo, attraverso il cinema: questo il presupposto dal quale prende le mosse il progetto di Tutti nello stesso piatto, festival di respiro internazionale giunto alla sua quarta edizione nato per indagare il funzionamento dell’agroindustria ma anche i rapporti che legano valori del cibo alla cultura contemporanea.
In programma cinema ed incontri con scrittori, registi, scienziati ed eventi gastronomici su un palcoscenico, come quello del Trentino con un’identità fortemente caratterizzata dalla cultura dell’agroalimentare e della tipicità dei prodotti e dello sviluppo sostenibile.

Informazioni e programma : 0461232791,festival@tuttinellostessopiatto.it