Camminare senza confini per la Pace

Ritrovo il 9 ottobre alle ore 9,00 presso i giardini Perlasca a Rovereto

Il Comitato trentino NOPPAW con Amici dell’Africa e Amici di Casa Mihiri si sono unite a sostegno del progetto “Il volo della solidarietà” proposto dall’associazione “Una scuola per la Vita onlus”. Per questo hanno aderito al progetto “Camminare senza confini per la Pace” proposto da “Sci Club Amici Tomasoni” e “Nordic Walking Arcobaleno”. Si percorreranno le vie che dal MART si snodano attraverso la città storica di Rovereto, percorso che metterà in evidenza luoghi di interesse culturale, sportivo e la Campana della Pace, unendo associazioni dello sport, della cultura e di solidarietà internazionale.

Ritrovo il 9 ottobre alle ore 9,00 presso i giardini Perlasca a Rovereto

Il Comitato trentino NOPPAW con Amici dell’Africa e Amici di Casa Mihiri si sono unite a sostegno del progetto “Il volo della solidarietà” proposto dall’associazione “Una scuola per la Vita onlus”. Per questo hanno aderito al progetto “Camminare senza confini per la Pace” proposto da “Sci Club Amici Tomasoni” e “Nordic Walking Arcobaleno”. Si percorreranno le vie che dal MART si snodano attraverso la città storica di Rovereto, percorso che metterà in evidenza luoghi di interesse culturale, sportivo e la Campana della Pace, unendo associazioni dello sport, della cultura e di solidarietà internazionale.

Valorizzare la Città della Pace con un percorso apposito che metta in evidenza luoghi di interesse culturale, sportivo e la stessa Campana, unendo associazioni dello sport, della cultura e di solidarietà internazionale ci è sembrato interessante e coinvolgente. Raggiungere lo stato di benessere con i bastoncini di Nordic, raggiungere la Pace interiore donandosi “agli, per e con” gli altri ci è sembrata cosa naturale e doverosa in un momento in cui la pace è nei pensieri ma non è nelle azioni, in cui vedere l’altro non significa sempre guardare, capire, condividere. La nostra Città della Pace dovrebbe essere il luogo per eccellenza che inneggia a quello stato di benessere di cui la popolazione mondiale tutta ha diritto. Scoprire con la camminata questo stato di benessere interiore, osservando il centro storico di Rovereto, preoccupandoci di chi nel Terzo Mondo non ha scelta diversa.
L’obiettivo primo della manifestazione consiste nel ritrovare, rendendoli facilmente rintracciabili, percorsi che avvicinino la città alla sua Campana della Pace, in un cammino di fratellanza e di valori comuni fruibile anche dai molti visitatori di Rovereto. Questo camminare verso la Pace diventa così altamente simbolico e ci ricollega al recupero dei sentieri di guerra da parte della SAT trentina all’interno del progetto Balcani, sentieri che un tempo, non troppo lontano purtroppo, portavano ai confini delle nazioni per separarle e che ora, riscoperti, congiungono le genti, favorendone i contatti e le conoscenze reciproche, in un’ottica, finalmente, di unità e non più di divisione.
Ed il pensiero corre alle popolazioni della Somalia, che, da mesi, stanno percorrendo strade che le portano lontane dai loro villaggi e dalla loro identità, in fuga dalla fame e dalla guerra civile ma senza una meta sicura cui approdare, strade che ancora una volta dividono e separano. Perché la nostra manifestazione sia veramente un camminare verso la pace, il ricavato sarà interamente devoluto al gruppo Una scuola per la vita che opera proprio in Somalia.

Il giorno 9 ottobre alla Campana dei Caduti di Rovereto le associazioni di volontariato della Vallagarina sono invitate ad esporre il materiale divulgativo dei loro progetti con tavoli espositivi per aiutare a far volare l’aquilone della solidarietà.

Ai tavoli non sarà possibile offrire né cibo, né “vendere” materiale alcuno. Ciò non toglie che se ci uniamo tutti oltre a fare rete attorno al grave momento della Somalia divulgheremo l’attività tutta delle varie associazioni.

PROGRAMMA:
Il 24 settembre p.v. alle ore 17 all’ex oleificio Costa, località Sega di Trambileno, inaugurazione della mostra di artisti locali “L’arte immagina il futuro di tutti” a cura del prof. Mario Cossali. La mostra sarà aperta fino al 7 ottobre, con orario:lunedì al venerdì dalle ore 16,00 alle 19,00. Due quadri saranno in palio con i biglietti della lotteria che saranno venduti preso alcuni negozi/bar di Rovereto e porta a porta.
Ritrovo il 9 ottobre alle ore 9,00 presso i giardini Perlasca;

ore 11,45 arrivo alla Campana;
ore 12,00 ascolto dei 100 rintocchi di Maria Dolens, pranzo (pasta al pomodoro con formaggio), quindi visita ai tavoli espositivi per visionare i progetti delle varie associazioni che saranno intervenute;
ore 14,00 incontro pubblico “La montagna fra speranza e disincanto” a cura di Michele Nardelli presidente del “Forum trentino per la Pace e i Diritti Umani”.
Parteciperanno all’incontro gli alpinisti trentini Cesare Maestri, Armando Aste, Pino Dellasega, Fausto De Stefani, Franco Giacomoni, Giuliano Stenghel.
Estrazione dei biglietti della lotteria:
primo premio: quadro di Gianni Turella
secondo premio: “multiplo” di Maurizio Boscheri
terzo premio: cesto di Mandacarù.
Infine le voci del Minicoro di Rovereto.
Aderisci anche Tu con il Tuo tavolo espositivo:
tutti insieme per la Somalia, tutti insieme per far volare l’aquilone della solidarietà!

Comitato trentino NOPPAW: Associazione Africa Tomorrow, Associazione Il Melograno, Associazione Spagnolli-Bazzoni, Gruppo Autonomo Volontari per la Cooperazione e lo Sviluppo del Terzo Mondo