Vetta Europa

– di ANPI Bolzano; ANPI del Trentino; Centro per la Pace, Bolzano; Forum Trentino per la Pace e i Diritti Umani –
 
Vetta Europa

Un documento dell’Anpi dell’Alto Adige, dell’Anpi del Trentino, del Centro pace di Bolzano e del Forum trentino per la Pace e i Diritti Umani sulla proposta di cambiare il nome alla “Vetta d’Italia”. Seguiamo con preoccupata attenzione il nuovo impegno, casualmente unitario tra le istituzioni per costruire una soluzione condivisa all’annosa questione dei toponimi di montagna o altrove in Provincia di Bolzano.

– di ANPI Bolzano; ANPI del Trentino; Centro per la Pace, Bolzano; Forum Trentino per la Pace e i Diritti Umani –
 
Vetta Europa

Un documento dell’Anpi dell’Alto Adige, dell’Anpi del Trentino, del Centro pace di Bolzano e del Forum trentino per la Pace e i Diritti Umani sulla proposta di cambiare il nome alla “Vetta d’Italia”. Seguiamo con preoccupata attenzione il nuovo impegno, casualmente unitario tra le istituzioni per costruire una soluzione condivisa all’annosa questione dei toponimi di montagna o altrove in Provincia di Bolzano.

Vorremmo che ponesse rimedio, almeno in parte, alla volontà sopraffattrice della dannosa dottrina del fascista Tolomei.

In questo contesto è apprezzabile la proposta dei Verdi del Sud Tirolo, di concludere positivamente ogni disputa sui toponimi, cambiando anche il nome alla Vetta d’Italia, con Vetta d’Europa.

Osserviamo che il ritorno al nome originario della montagna di Glockenkarkopf, sarebbe la modifica più logica e riparatrice. Non abbiamo mai considerato diverso da una sopraffazione la denominazione di Vetta d’Italia.

Siamo un popolo di montanari e sappiamo benissimo che il Glockerkarkopf non è ne la montagna d’Italia più a nord del territorio italiano e tanto meno la più alta.

Sarebbe comunque un bene che si trovasse una soluzione unificante, denominando la vetta con un nome di pace, con il nome di vetta dell’Europa, di quell’Europa che ha fatto del valore della Pace la base della sua rinascita. La Vetta d’Europa, potrebbe essere un simbolo anche per stimolare le giovani generazioni a essere sempre più non solo cittadini dei propri Paesi nazionali d’origine, ma cittadini della nuova Europa Unita.

Per aiutare questo processo di pacificazione e di dialogo interetnico e, con le nuove generazioni poter guardare avanti sono disponibili le ANPI di Bolzano e di Trento, con il centro per la Pace della città di Bolzano e il Forum Trentino per la Pace e i Diritti Umani.