Il Forum Trentino per la Pace e i Diritti Umani

Nato nel 1991, il Forum Trentino per la Pace e i diritti umani emerge dalla volontà del Consiglio Provinciale di Trento, che ha deciso di dotarsi di uno strumento per mantenere vigile l’attenzione sulle tematiche legate alla pace, da osservare in modo critico, costante e problematizzante per elaborare e ripensare interventi e normative. Diritti umani, solidarietà, cittadinanza attiva e responsabilità sono alcuni dei termini chiave che guidano da anni le attività del Forum Trentino per la Pace e i diritti umani, organismo permanente fortemente voluto dal mondo politico per mettere in rete e in relazione le diverse realtà che in Trentino si spendono quotidianamente per migliorare il proprio contesto di riferimento e i territori con cui tessono quotidianamente relazioni e legami. Associazioni, istituzioni, enti pubblici e privati, ricercatori e docenti si incontrano periodicamente per confrontarsi sulle linee guida e sulle attività da realizzare attraverso il Forum, che ha anche l’importante compito di monitorare sulle decisioni dell’organo legislativo della Provincia autonoma di Trento.
I principi ispiratori e le modalità di attuazione si trovano nella legge 10 giugno 1991, n.11 “Promozione e diffusione della cultura della pace”, che ha dato vita al Forum Trentino per la Pace e i diritti umani.
Con questa legge la Provincia autonoma di Trento, in coerenza con i principi costituzionali che sanciscono il ripudio della guerra come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali, la promozione dei diritti umani, delle libertà democratiche e della cooperazione internazionale, riconosce nella pace un diritto fondamentale degli uomini e dei popoli.
La pace è un concetto che oggi non riesce più a trasmettere senso e concretezza, il cui significato rimane immobile nella contrapposizione spesso solo teorica a episodi e parole di violenza e sopruso: il Forum si interroga invece ogni giorno sulla vitalità dell’idea di pace e cerca di stimolare la riflessione del mondo politico e della collettività sui significati da dare per contribuire a rendere tale concetto di nuovo creativo e dinamico.

Il Forum è composto da: